';

Microclima e Igiene industriale

Con il termine Microclima si esprimono una serie di parametri ambientali che, in luoghi chiusi o semi-chiusi, sono responsabili della sensazione termica degli individui. Essi sono: temperatura, umidità relativa, temperatura media radiante e velocità dell’aria.

La valutazione dell’ambiente termico tradizionalmente è rivolta agli ambienti di lavoro al fine di preservare la salute dei lavoratori. Per questo motivo il “Microclima” è uno dei rischi fisici contemplati in numerose normative nazionali sulla sicurezza. È ormai assodato che le condizioni termo-igrometriche degli ambienti di lavoro influiscono in quelli moderati sul rendimento del lavoratore e in quelli severi sulla sua salute.

Gli ambienti dal punto di vista termico si dividono in ambienti severi e moderati. In questi ultimi, l’obiettivo è il raggiungimento del miglior comfort termico, situazione che influenza le performance lavorative e la gradevolezza dell’ambiente abitativo; negli ambienti severi, sia caldi sia freddi, invece l’obiettivo è di preservare gli occupanti da situazioni termiche pericolose che possono esporli a colpi di calore (ambienti caldi) o condizione di ipotermia (ambienti freddi); in questi casi quindi, le analisi microclimatiche sono rivolte alla valutazione della distanza tra la situazione attuale e quella potenzialmente pericolosa.

La valutazione della sensazione termica dell’individuo è misurata attraverso il calcolo, e relativa analisi, dei cosiddetti indici microclimatici. L’obiettivo di un indice è quello di riassumere una situazione complessa, dove una serie di variabili (grandezze termo-igrometriche e grandezze relative ai soggetti: attività metabolica, grado di vestiario e rendimento meccanico) interagiscono tra di loro, attraverso l’ottenimento di un numero sintetico oggettivo e confrontabile. Diversi indici si applicano alle diverse tipologie di ambienti termici. Gli indici utilizzati possono essere svariati, ma quando l’obiettivo è preservare la salute degli occupanti negli ambienti di lavoro, occorre utilizzare indici normati ed approvati dalle varie normative nazionali.

Negli ultimi anni la valutazione del Microclima ed in particolare del comfort termico è stata utilizzata anche come uno degli elementi per definire l’efficienza energetica degli edifici. Ottimizzando il consumo energetico in funzione del comfort termoigrometrico prodotto dall’impianto termotecnico e dagli elementi architettonici. Lo studio dei parametri microclimatici aiuta a regolare gli impianti, quali quelli di condizionamento e riscaldamento, per ridurre al massimo il dispendio di energia assicurando il massimo comfort abitativo.

Ultimamente, nell’ottica di mitigare gli effetti del clima e realizzare ambienti cittadini il più possibile sostenibili e vivibili, la valutazione del microclima si sta evolvendo anche agli ambienti outdoor. Il concetto di smart city include anche la possibilità di misurare para-metri microclimatici outdoor e valutare interventi mirati alla mitigazione di fenomeni, quali ad esempio di ondate di calore, in determinate zone.

Dal 1970, LSI Lastem progetta e produce soluzioni per la valutazione termica, e non solo, degli ambienti sia abitativi sia di lavoro.
Sono infatti disponibili data logger, sensori e software per la valutazione degli ambienti termici moderati (PMV-PPD-TO, ISO7730), caldi (WBGT-ISO7243, PHS-ISO7933) e freddi (ITR-ISO11079) conformi alla norma ISO7726.

Ogni soluzione si compone di un sistema di acquisizione e visualizzazione dati con calcolo locale di molte grandezze utili per una prima analisi degli ambienti termici, di una serie di sensori per la misura delle grandezze necessarie al calcolo dei più noti indici microclimatici a norme ISO e dei programmi su PC per eseguire i calcoli degli indici più complessi non disponibili direttamente sul sistema di acquisizione e visualizzazione dati.

Stress e comfort termico – portatile

Soluzione portatile wireless di WBGT (Wet Bulbe Globe Temperature) per il monitoraggio indoor e outdoor.

Stress e comfort termico e grandezze correlate – portatile

Strumentazione portatile per il monitoraggio del microclima termico e di grandezze correlate nei luoghi di lavoro e ambienti civili.

Stress e comfort termico indoor e outdoor – fisso

Sistema per la valutazione in tempo reale della salute e sicurezza dei lavoratori in condizioni di stress termico.

Valeria Menichini

Related posts
Leave a reply