';

Efficienza dei processi nel ciclo del rifiuto: LSI LASTEM e Ambiente Guidonia

Blog
Efficienza dei processi nel ciclo del rifiuto: LSI LASTEM e Ambiente Guidonia

Il ciclo del rifiuto come risorsa

Nella costante ricerca di soluzioni innovative per il trattamento e il recupero dei rifiuti, Ambiente Guidonia si distingue per il suo impegno nel coniugare le esigenze del progresso industriale con quelle della tutela ambientale. Attraverso il ciclo del rifiuto, si propone di trasformare i rifiuti industriali in prodotti destinati al recupero energetico, al ripristino ambientale e al riciclo della materia. In questa missione, la collaborazione con LSI LASTEM risulta essere un’opportunità strategica per ottimizzare il monitoraggio ambientale e garantire processi efficienti e sostenibili.

L’impianto di Guidonia: tecnologia per un futuro eco-compatibile

L’impianto di Guidonia si presenta come un pilastro dell’innovazione nel settore del trattamento dei rifiuti. Dotato di due linee di produzione distintive, si distingue per la sua versatilità e la sua capacità di adattarsi alle mutevoli esigenze del mercato. La Linea 1 si focalizza sulla produzione di un combustibile destinato alla generazione di energia elettrica e al teleriscaldamento, mentre la Linea 2, inizialmente concepita per il compostaggio, si dedica alla produzione di una frazione organica stabilizzata, ideale per il ripristino ambientale.

L’adattabilità al cambiamento: un’innovazione costante

La flessibilità dell’impianto di Guidonia è evidente nella sua capacità di anticipare e rispondere alle tendenze emergenti nel settore del riciclo e del recupero dei rifiuti. Progettato con criteri avanzati, è in grado di gestire non solo i rifiuti urbani indifferenziati, ma anche quelli derivanti dalla raccolta differenziata di plastica, carta e multimateriale. Questa predisposizione all’adattamento lo rende un punto di riferimento per un’economia circolare in costante evoluzione.

Monitoraggio ambientale a lungo termine: il ruolo chiave di LSI LASTEM

Nel contesto dell’attività dell’impianto di Guidonia, il monitoraggio ambientale assume un ruolo critico per garantire la conformità normativa e la sostenibilità operativa. LSI LASTEM si distingue per la sua capacità di fornire soluzioni avanzate per il monitoraggio di lungo periodo in tempo reale, offrendo un vantaggio competitivo significativo rispetto ad altri sistemi presenti sul mercato. Attraverso l’installazione di sistemi affidabili e la costante supervisione dei parametri ambientali, contribuisce a garantire la sicurezza e l’efficienza dei processi di abbattimento delle emissioni odorigene. I parametri monitorati sono: temperatura  e pH delle acque di drenaggio del biofiltro convogliato in opportune vasche di raccolta; temperatura, umidità e pressione differenziale delle condotte, temperatura e contenuto idrico del cippato del biofiltro.

Una collaborazione per il futuro sostenibile

La collaborazione tra Ambiente Guidonia e LSI LASTEM rappresenta un esempio tangibile di come la sinergia tra industria e innovazione possa generare impatti positivi sull’ambiente e sull’economia. Attraverso una combinazione di tecnologia all’avanguardia e impegno ambientale, entrambe le parti si propongono di continuare a promuovere pratiche sostenibili e a guidare il settore verso un futuro più eco-compatibile.

Prodotti utilizzati

I seguenti prodotti sono stati utilizzati nel caso studio:

DMA875.1: sensore di temperatura e umidità delle condotte;

DQA524: sensore di pressione differenziale delle condotte;

DQA340.1: sensore di temperatura e contenuto idrico del biofiltro;

DQA431: sensore di temperatura e pH dei liquidi;

DLALB0100: data logger Alpha-Log;

MDMMB1110: estensione ingressi ALIEM.

Scarica l’articolo:

Contattaci per maggiori informazioni

    *Messaggio

    *Acconsento al trattamento dei dati qui forniti ai sensi degli articoli 13-14 del GDPR 2016/679 - Policy Privacy

    I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori

    Noemi Logiudice

    Related posts