';

LSI LASTEM co-finanzia una borsa di Dottorato di Ricerca presso il Politecnico di Milano

Blog
LSI LASTEM co-finanzia una borsa di Dottorato di Ricerca presso il Politecnico di Milano

LSI LASTEM, con il suo costante impegno nel sostenere le università e la ricerca scientifica, ha recentemente scelto di co-finanziare il dottorato di ricerca della Dott.ssa Regina Bianchi. Questo investimento testimonia l’impegno costante dell’azienda nel promuovere l’innovazione e lo sviluppo nel settore del monitoraggio ambientale attraverso la collaborazione con giovani ricercatori. 

La Dott.ssa Bianchi emerge come una figura con una solida formazione accademica e un impegno costante nel campo della Geofisica. Fin dai suoi giorni al liceo scientifico, Regina Bianchi ha dimostrato un interesse innato per le materie scientifiche. Questa passione l’ha portata al Politecnico di Milano, dove ha intrapreso il percorso di studi in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio

La collaborazione con LSI LASTEM

La collaborazione di Regina Bianchi con LSI LASTEM risale alla sua tesi di laurea magistrale per la quale ha svolto una ricerca innovativa sul sistema G.Re.T.A. applicato al monitoraggio del contenuto idrico di un versante, nell’ambito di un progetto commissionato da RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Questa esperienza ha contribuito a consolidare le sue conoscenze sulla strumentazione, sulle metodologie e le sfide nel campo della geofisica applicata alla previsione e prevenzione del rischio idrogeologico.

Il dottorato e le nuove sfide

Regina Bianchi ha recentemente iniziato il suo dottorato e si prepara ad affrontare nuove sfide, concentrandosi sul monitoraggio geoelettrico, ampliando il lavoro svolto durante il suo progetto di tesi magistrale.

Primo step: inversione time-lapse dei dati di resistività

Il primo argomento su cui la Dott.ssa Bianchi si concentrerà riguarda l’ottimizzazione dell’inversione time-lapse dei dati di resistività. Durante la sua tesi, ha confrontato l’inversione individuale dei dati di resistività con l’inversione time-lapse, evidenziando come una buona parametrizzazione dell’algoritmo possa essere benefica per l’analisi dei dati di un monitoraggio continuativo. 

Secondo step: ottimizzazione dei consumi energetici

Dopo aver concluso l’analisi del primo argomento, Regina Bianchi si concentrerà sull’ottimizzazione del sistema in termini di consumi energetici. Il sistema G.Re.T.A. si basa sull’autoalimentazione tramite pannello solare e batteria, per questa ragione il bilanciamento tra l’iniezione di corrente, tale da garantire dati di buona qualità, e il mantenimento di consumi energetici limitati è di vitale importanza.

Regina, quindi, mira a capire come ottimizzare i parametri di corrente iniettata in base al sito di installazione per minimizzare il consumo della batteria, soprattutto in luoghi caratterizzati da nuvolosità frequente.

Conclusioni

Per LSI LASTEM è essenziale sostenere progetti e iniziative di ricerca applicata che possano aprire nuove prospettive nel campo del monitoraggio ambientale. Per questa ragione co-finanzia la borsa di Dottorato della Dott.ssa Regina Bianchi, che inizia con determinazione e passione il suo percorso, nel quale si dedicherà a un progetto di ricerca e sviluppo relativo al sistema G.Re.T.A. 

Contattaci per maggiori informazioni

    *Messaggio

    *Acconsento al trattamento dei dati qui forniti ai sensi degli articoli 13-14 del GDPR 2016/679 - Policy Privacy

    I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori

    Noemi Logiudice

    Related posts