';

Modem o Router? Guida alla scelta per un monitoraggio remoto efficace

Blog
Modem o Router? Guida alla scelta per un monitoraggio remoto efficace

Quando si tratta di configurare un sistema di monitoraggio con comunicazione remota, diventa fondamentale identificare quale sia lo strumento più adatto per l’invio dei dati. La scelta tra modem e router non è sempre immediata e dipende dalle specifiche necessità del cliente, dal sito di installazione e dalla tipologia di strumentazione installata. Questo approfondimento tecnico ha come obiettivo quello di aiutare il cliente nella scelta dello strumento più adatto alle sue esigenze di monitoraggio e che possa garantire un ottimale funzionamento della stazione.

Cos’è un modem?

Il modem è un dispositivo di ricetrasmissione che svolge un ruolo chiave nella trasmissione di dati sia in forma analogica sia digitale. Il termine “modem” deriva dalla sua principale funzione di MODulazione e DEModulazione, che comporta la conversione di sequenze di bit in segnali elettrici. 

Fondamentalmente, il modem è un apparecchio di collegamento telefonico che serve a connettere un terminale, come un datalogger, a una rete di trasmissione dati. In pratica, questo significa che il modem converte, quindi modula, i segnali digitali in impulsi analogici durante la trasmissione e, al contrario, demodula gli impulsi analogici in segnali digitali durante la ricezione. Ci sono modelli di modem che possono essere collegati o alla rete fissa o a reti mobili tramite l’uso di una SIM card.

Applicazione e vantaggi del modem

Il modem mobile fornito da LSI LASTEM è prevalentemente impiegato con dispositivi che dispongono solo di un’interfaccia seriale RS232 e in situazioni in cui è necessario un consumo energetico ridotto.

Pro: efficienza energetica e funzionalità SMS

  • Consumi contenuti: il modem offre un basso consumo energetico, ideale per situazioni in cui l’efficienza energetica è fondamentale;
  • Possibilità di invio SMS: grazie al modem, è possibile inviare SMS con dati di monitoraggio, utile in molte applicazioni.

Contro: necessità SIM, interfaccia RS232 e altre considerazioni

  • Interfaccia di configurazione non accessibile da remoto: la configurazione del modem può essere complessa da remoto, rendendo difficile la gestione a distanza;
  • Necessità di una SIM card: è sempre necessaria una SIM card, il che limita la possibilità di interfacciare il modem a una rete locale (LAN o WI-FI);
  • Solo interfaccia RS232: il modem supporta solo l’interfaccia RS232, limitando la compatibilità con altri dispositivi;
  • Trasmissione dati a banda stretta: il modem ha una capacità di trasmissione dati limitata rispetto a un router.

Cos’è un router?

Un router è un dispositivo di rete che, di solito, dispone di connettività Wi-Fi ed è responsabile della gestione dei pacchetti dati in entrata o in uscita da uno o più nodi di una rete informatica. Questa rete può essere sia locale, come una LAN, sia estesa geograficamente, come Internet. 

Inoltre, all’interno del router vengono memorizzate le “tabelle di indirizzamento” che consentono ai pacchetti dati in transito di comprendere la topografia della rete e di selezionare il percorso più efficiente per raggiungere la loro destinazione. Infine, come per i modem, esistono router che possono essere collegati a reti fisse o a reti mobili tramite l’uso di una SIM card.

Utilizzo e vantaggi del router

Il router fornito da LSI LASTEM è impiegabile in tutti i contesti in cui i dispositivi di acquisizione vengono collegati tramite interfaccia a banda larga Ethernet o Wi-Fi.

Pro: flessibilità collegamento, gestione multi-dispositivo, configurazione remota

  • Possibilità di collegamento a una rete Wi-Fi e 4G/5G: il router offre flessibilità, consentendo il collegamento sia a reti Ethernet sia a reti wireless, inclusi servizi 4G/5G attraverso la SIM card;
  • Gestione di più dispositivi: un router consente la gestione simultanea di più dispositivi, ideale per installazioni complesse;
  • Interfaccia di configurazione accessibile da remoto: l’interfaccia di configurazione del router è facilmente accessibile da remoto, semplificando la gestione a distanza;
  • Facilità di configurazione e compatibilità: il router è generalmente facile da configurare ed è compatibile con una vasta gamma di dispositivi di acquisizione;
  • Connessione always on e auto-ripristinante: il router offre la possibilità di mantenere una connessione sempre attiva e auto-ripristinante in caso di interruzioni;
  • Il router è anche un modem: mentre il modem è unidirezionale, il router funge da modem e da router, offrendo un’opzione versatile.

Contro: consumo energetico elevato

  • Consumi più alti: il router tende ad avere consumi energetici più elevati rispetto al modem;
  • Non permette l’invio di SMS: a differenza del modem, il router di solito non supporta la funzione di invio SMS.

Conclusioni

La scelta tra modem e router dipende dalle esigenze specifiche di monitoraggio e dalle condizioni dell’installazione. Il modem offre consumi contenuti e la possibilità di inviare SMS, ma ha alcune limitazioni in termini di configurazione remota. D’altra parte, il router offre una maggiore flessibilità, gestione di più dispositivi e un’interfaccia di configurazione più accessibile, ma ha consumi energetici più elevati e non permette l’invio di SMS. I clienti devono valutare attentamente queste caratteristiche, in modo da prendere una decisione informata e adatta alla propria installazione specifica.

Contattaci per maggiori informazioni

    *Messaggio

    *Acconsento al trattamento dei dati qui forniti ai sensi degli articoli 13-14 del GDPR 2016/679 - Policy Privacy

    I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori

    Noemi Logiudice

    Related posts