';

Stima del decadimento naturale del virus SARS-Cov-2 sulle superfici

Stima del decadimento naturale del virus SARS-Cov-2 sulle superfici
Al fine di contrastare la diffusione del virus SARS-CoV-2 (responsabile della pandemia COVID-19), la pulizia delle superfici è una delle azioni raccomandate nella gestione degli ambienti lavorativi indoor. Il virus SARS-CoV-2 può persistere sulle superfici per lungo periodo (anche se non accertato quanto tempo in forma virale) in funzione della tipologia di materiale e dei valori di Temperatura ed Umidità dell’ambiente.
Il Dipartimento della Homeland Security Americano ha pubblicato un algoritmo per valutare il decadimento del virus SARS-CoV-2 sulle superfici (acciaio e plastica ABS). LSI LASTEM ha inserito questo algoritmo nei calcoli disponibili nei propri strumenti R-Log e M-Log, dedicati ad analisi microclimatiche indoor.
R-Log e M-Log, abbinati ad una sonda di Temperatura ed Umidità Relativa, calcolano il tempo di decadimento per il 50%, 99,99%, 99,9999% e 99,999999% della stabilità del virus. I dati possono essere letti sul display locale, inviati ad un PC o, in caso di istallazioni permanenti, ad un sistema SCADA locale.
Comments
Share
Valeria Menichini

Related posts
Leave a reply