';

La soluzione per il monitoraggio in continuo dei biofiltri

La soluzione per il monitoraggio in continuo dei biofiltri

Il monitoraggio in continuo dei sistemi di biofiltro è una delle richieste che gli enti preposti rivolgono alle aziende che operano nella gestione e produzione di compost.

Nel proprio stabilimento di Perugia, la SECIT S.p.A. del gruppo GESENU S.p.A. ha dotato il proprio impianto di produzione di compost del sistema di monitoraggio LSI LASTEM per soddisfare la richiesta avanzata da ARPA Umbria per la concessione dell’integrazione di impianto.

La soluzione installata prevede il monitoraggio in continuo di due vasche di biofiltraggio e dell’aria nella condotta d’aspirazione. Viste le dimensioni dell’impianto e delle due vasche si sono resi necessari, per la vasca più grande (385 m2) 4 sensori per la misura del contenuto idrico e della temperatura, mentre in quella più piccola (165 m2) ne sono stati installati 3. Ogni vasca è stata dotata anche di un sensore per la misura del pH nel percolato. Nelle condotte di aspirazione sono stati installati due sensori per la misura della temperatura e dell’umidità dell’aria e un sensore di pressione differenziale – collegato a un tubo di Pitot – per la misura della portata.

Il sistema è stato completato da due data logger Alpha-Log che inviano i dati raccolti al software LSI LASTEM sul server proprietario utilizzando la porta Ethernet e, attraverso l’uscita RS485 Modbus, gli stessi dati raggiungono il PLC aziendale che li integra al sistema di monitoraggio e sicurezza dell’intero impianto.

Si tratta di una soluzione integrata che permette il monitoraggio dell’impianto così come previsto dalle richieste di ARPA Umbria e garantisce in tempo reale e in continuo la sicurezza ambientale.

Comments
Share
Valeria Menichini

Related posts
Leave a reply