';

Sistema di monitoraggio per la riduzione delle isole di calore nelle città francesi

Sistema di monitoraggio per la riduzione delle isole di calore nelle città francesi

Secondo il parere di molti ricercatori, tra i più probabili (e temibili) effetti del cambiamento climatico dei prossimi anni ci saranno le ondate di calore. Per adattarsi a questo contesto, la Francia ha attuato un esperimento per ottenere un “effetto isola di raffreddamento” nelle grandi città, dove l’alta temperatura estiva può creare un forte disagio ai cittadini e ai turisti.

Si prevede di installare nelle strade e sui marciapiedi una serie di ugelli nebulizzatori d’acqua, in funzione nei momenti critici, al fine di raffreddare l’asfalto e diminuire l’effetto dell’ondata di caldo. Per una corretta implementazione di questi ugelli, è stata avviata una prima fase di monitoraggio microclimatico in alcune strade delle città di Parigi e Lione al fine di ottenere mappe dettagliate delle isole di calore.

Grazie alla profonda conoscenza degli ambienti termici e delle stazioni di monitoraggio meteorologico, LSI LASTEM ha fornito una serie di dieci stazioni di monitoraggio dotate dei seguenti sensori:

  • Velocità e direzione del vento
  • Temperatura dell’aria e umidità relativa
  • Temperatura radiante
  • Radiazione solare
  • Temperatura dell’asfalto
  • Flusso termico dell’asfalto

Le stazioni acquisiscono i dati e li trasferiscono al centro di controllo dove vengono utilizzati speciali indici di stress termico per definire la sensazione termica delle persone.

In una seconda fase, quando l’impianto sarà in funzione, il sistema di monitoraggio misurerà in tempo reale i parametri microclimatici e quando supereranno le soglie definite, il sistema controllerà l’apertura/chiusura degli ugelli dell’acqua.

Valeria Menichini

Related posts
Leave a reply